Cremona. Sacchi abbandonati senza segnalazione per impedire alle persone di avvicinarsi, un tavolo rotto accantonato insieme ad altro materiale di scarto accessibile ai frequentatori, tra cui ci sono anche bambini, tutto questo potrebbe rappresentare un pericolo per chi frequenta queste zone. Non solo: le segnalazioni riguardavano anche una corda rotta, un ramo caduto e lasciato sul terreno vicino all’albero: potenziali situazioni di rischio per un posto che dovrebbe essere solamente di relax e divertimento. Questa Colonia è testimonianza dell’architettura italiana nel periodo fra le due guerre e venne ribattezzata Colonia Padana dopo il secondo conflitto mondiale. La zona è quella golenale del Po, immersa in un bosco che si estende su di un’area di quasi 40 mila metri quadrati. Non è lontana dal centro di Cremona, bastano poco più di 10 minuti per raggiungerla e, dopo la sua riqualificazione, ospita un parco avventura e aree gioco per i più piccoli. Proprio per questo meriterebbe grande cura e rispetto, perché anche nel vicino laghetto, dall’altra parte della strada che porta al fiume Po, non mancano bottigliette abbandonate in quel piccolo specchio d’acqua ricoperto di verde lungo cui passeggiano famiglie e appassionati di natura. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata