Bassa Piacentina. Siamo stati al cimitero di Castelvetro Piacentino, dove sono stati segnalati alcuni punti non curati da tempo. Tra intonaco scrostato e la natura che batte la forza del cemento in alcuni angoli. Colonne rovinate, cappelle disordinate con vasi rovesciati probabilmente dal maltempo della scorsa settimana. Ciò che però desta più preoccupazione è una delle lapidi completamente distrutta che si trova al suolo intoccata. 

Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata