Cremona, oltre il 30% delle pensioni sotto i mille euro

 Il carrello della spesa sempre costa sempre di più , così come le bollette che aumentano mettendo in ginocchio le famiglie con rincari che superano il 100%: la fascia media anche a Cremona si sta impoverendo e il potere d’acquisto si piega davanti all’aumento dell’inflazione. A preoccupare è la fascia di popolazione più anziana: tanti pensionati non riescono ad arrivare a fine mese e a pagare le proprie spese, perché la pensione non permette loro una vita dignitosa. A farne le spese maggiori sono le donne che percepiscono solo il 44% dei redditi da pensione e prendono oltre 500 euro in meno dei maschi. A saltare sono così facilmente le cure mediche e i controlli, sempre più spesso possibili in realtà private. Il fenomeno è allarmante in tutt’Italia e  anche a Cremona si stima circa un 30% di cittadini che accede a una pensione inferiore ai mille euro. La situazione delle difficoltà economiche dei pensionati sembra destinata ad aggravarsi ulteriormente nei mesi autunnali. Intanto i sindacati a livello nazionale cercano di mettere a punto misure in grado di portare risposte sul potere d’acquisto