Le associazioni ambientaliste hanno definito  tradimento il voto al Parlamento che ha fatto rientrare nella tassonomia verde il gas e il nucleare., dopo l’esclusione in un primo momento. Ancora una volta a vincere sono le lobby legate a questo tipo di energia, che attraverso il greenwashing porteranno avanti i loro interessi a scapito del clima e delle generazioni future. L’ennesima dimostrazione che non si vuole davvere cambiare paradigma, anche davanti a conseguenze certe e devastanti. Ma gli ambientalisti non rinunciano a lottare comunque.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata