Piadena, questa mattina, ha dato l’ultimo saluto a Francesca Schizzi, la 40enn  impiegata all’Asst che viveva in via Corsica a Casalmaggiore con il suo compagno Massimo Poli, che l’avrebbe trovata senza vita, dalla parte del letto dove dormiva lui, rincasando alle due di notte circa, tra mercoledì e giovedì scorso dopo essere stato a giocare a carte a Parma con degli amici. Le esequie, alle quali hanno preso parte numerose persone, si sono tenute nella chiesa di Santa Maria Assunta, nel suo paese d’origine. Ai piedi della bara, nel banco a fianco dei genitori della sfortunata donna, era presente anche Poli, iscritto dalla Procura nel registro degli indagati per omicidio colposo, come atto dovuto, per permettergli di partecipare alle operazioni autoptiche. Nel commosso ricordo di un amico, Francesca viene descritta come solare, simpatica e sempre con un sorriso per tutti. Sul fronte delle indagini si attendono gli esiti dell’autopsia, effettuata lunedì, per cercare di fare chiarezza sulle cause delle morte e l’ora del decesso; nessuna ipotesi viene per ora scartata, compreso l’incidente domestico. Fino alle 22, la coppia era stata vista in centro a Casalmaggiore mentre mangiava un gelato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata