Cremona. Si tratta di una sperimentazione che inizierà a fine luglio e durerà 3 mesi. Coinvolgerà 120 uomini, donne di differenti età che verranno divisi in quattro gruppi di studio (30 non vaccinati). Inizialmente verrà testato il sangue allo stato attuale, per dopo verificare, con test successivi, quale cura dimostrerà di avere migliore efficacia. Lo studio sarà molto importante per portare all’attenzione pubblica i rischi reali che vengono continuamente tenuti nascosti, per dare voce alle persone abbandonate a se stesse senza nessuna possibilità di essere curate.

1 risposta

  1. Nicoletta

    Buongiorno,
    mi chiamo Nicoletta de Cristofaro sono vaccinata per il COVID19 vorrei partecipare allo studio del sangue, fatemi sapere se è possibile per favore.

    Distinti saluti,

    Nicoletta de Cristofaro

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata