La siccità sta facendo strage dei conigli selvatici nani dell’Isola Mal di Ventre (detta anche Malu Entu), in Sardegna. I volontari dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) si mettono a disposizione per soccorrerli con acqua e cibo, ma hanno bisogno di aiuto e autorizzazioni delle istituzioni per gli approvvigionamenti e per l’installazione di mangiatoie e punti di abbeveraggio. Peraltro occorrono autorizzazioni speciali, anche per il raggiungimento più agevole dell’isola.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata