Cremona. A una settimana dal violento nubifragio che ha colpito Cremona, in attesa che tutte le piante vengano rimosse, con i tempi che saranno necessari, la situazione resta critica in alcune zone, come quella del Parco al Po, perché attorno alle piante cadute non c’è nessun segnale di pericolo o di interdizione al pubblico. Ma avvicinarsi, sia per gli adulti che per i più piccoli che frequentano la zona, potrebbe essere pericoloso.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata