Cremona. La rotonda della discordia all’ex Snum penalizza soprattutto i pedoni che non riescono più ad attraversare per i flussi continui di traffico dovuti all’assenza dei semafori. Una sperimentazione, quella voluta dal Comune di Cremona, che dovrebbe dare indicazioni sulla viabilità della zona, una delle più trafficate, con la vicina via Giordano, ma che in realtà sta facendo arrabbiare i cittadini.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata