Recenti statistiche sui decessi in Inghilterra mostrano che nella fascia di età 15-39 anni il tasso di mortalità ogni 100mila abitanti risulta più alto tra i vaccinati. La rilevazione riguarda i dati sui morti per tutte le cause da gennaio 2021 a gennaio 2022. Il picco è stato raggiunto a novembre 2021 quando sono stati rilevati 33,4 morti ogni 100mila tra i non vaccinati contro 107 morti tra i vaccinati con due dosi, ossia il 220% in più. Abbiamo chiesto alla dottoressa Barbara Balanzoni se, visti i numerosi decessi per malori improvvisi che si registrano anche nel nostro Paese, non sia il caso di indagare meglio in merito ai possibili effetti avversi dei vaccini a mRNA.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata