Un arretramento della fronte del ghiacciaio di più di 40 metri lineari nell’ultimo anno.

Per un totale di circa 400 metri di arretramento negli ultimi dieci anni, dal 2011 a oggi. Una delle riduzioni più significative è avvenuta, secondo gli operatori glaciologici, tra il 2015 e il 2016 e si stima che il dato di fine stagione raggiungerà perlomeno i 50 metri di ritiro.

Secondo i dati raccolti grazie alla campagna di Legambiente con la partnership del Comitato Glaciologico Italiano che monitora lo stato di salute ghiacciai alpini, sempre più sotto scacco della crisi climatica.

(fonte ANSA).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata