Cremona. In tutta Ats Valpadana mancano circa 136 medici di base, nel distretto di Cremona sono oltre 10mila e 500 le persone senza un riferimento. Una situazione che non è nuova ma si sta aggravando anche per le difficoltà dei medici della guardia medica che, sotto di personale e con condizioni retributive inadeguate, non riescono a coprire in città l’assistenza necessaria. Il servizio funziona a singhiozzo. Ne parliamo con Gianmario Brunelli, direttore del dipartimento Cure Primarie Ats.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata