Durante la visita alla casa circondariale di Cremona, gli esponenti del Partito Radicale oggi hanno constatato una situazione un po’ diversa rispetto a settembre 2021, ma non meno preoccupante.  La carenza di organico resta grave, infatti sono in servizio 206 agenti di polizia penitenziaria, rispetto ad una pianta organica teorica di 223. La percentuale di detenuti extracomunitari è in calo, ma ciò è dovuto all’introduzione di due sezioni di detenuti protetti, ossia sottoposti ad un particolare regime di vigilanza, che poco si sposa con la carenza di agenti, oltre che di psicologi ed educatori. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata