Sono numerose le segnalazioni che arrivano alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato di Cremona, da parte di artigiani e piccole e medie imprese messe in ginocchio dagli eventi degli ultimi due anni ed ora dal caro bollette, che è previsto oltretutto in forte aumento per quest’inverno. I numeri delle imprese a rischio non sono ancora noti, una stima più dettagliata si potrà avere nei prossimi mesi. Più colpiti sono i settori energivori, e in generale il problema è che la marginalità viene impiegata per pagare il debito e si è impossibilitati a progettare futuri investimenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata