Oltre 200 figuranti, 55 anni di storia. Come da tradizione, nel secondo fine settimana di settembre, ad Isola Dovarese, nel cremonese, ha luogo il Palio delle Contrade rievocazione dei costumi propri della società bassomedievale di fine Quattrocento, tempo del connubio tra i Dovara e i potentissimi Gonzaga di Mantova che durante le visite nel borgo immerso nella campagna cremonese attiravano schiere di figure di ogni classe sociale. Proprio in memoria di questi eventi è nato l’ormai famosissimo Palio di Isola Dovarese, tre giorni in cui le vie del paese si vestono di Medioevo, le cui musiche riecheggiano nelle corti e nelle taverne in cui sono serviti menu a tema, pagati con il quattrino, la moneta dell’epoca. Cortei di dame e cavalieri vestiti dei loro abiti più belli, canti, balli e sfide, che decreteranno la contrada vincitrice.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata