Crema. Il cimitero Maggiore di Crema è grande e dispersivo e vi sono diversi loculi ancora vuoti. Ecco perché qualcuno ha tentato di impedire ai piccioni di nidificarvi all’interno appoggiando file di bottiglie di plastica, che hanno scatenato però il dibattito tra i cittadini. Le persone pensano a soluzioni alternative e meno sgradevoli agli occhi di chi si reca nel cimitero maggiore per rendere omaggio ai propri cari defunti. Tra poco meno di un mese il camposanto cremasco vedrà sicuramente maggiori visitatori con l’avvicinarsi della festività di Ognissanti, nel frattempo l’assessore ai lavori pubblici Gianluca Giossi ha promesso che si impegnerà a verificare le condizioni in cui versa il cimitero. 

Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata