L’appello: ‘Deflusso minimo vitale anche nelle rogge’

Per legge, in ogni corso d’acqua deve essere garantito un minimo deflusso per permettere alla biodiversità presente di vivere. Spesso però questo non accade ed assistiamo a vere e proprie stragi di pesci, anfibi, insetti e rettili. A porre l’attenzione sul problema è il Gruppo Volontari Salvataggi Ittici operativo nelle province di Lodi e Cremona, amici che dopo il lavoro mettono a disposizione il proprio tempo per tutelare le rogge, alla ricerca di situazioni di pericolo perché nessuno sembra volersene o potersene occupare. Proprio qualche giorno fa. il Gruppo ha salvato 80 kg di pesce costretto a vivere in soli 10 cm di acqua in un tubo di cemento sotto ad una strada. Ai consorzi di bonifica e irrigazione è rivolto quindi un importante appello.