Cremona. Il carcere di Cremona è stato al centro di un’iniziativa che ha visto protagonisti i detenuti, con le loro storie fatte di errori e di desiderio di ripartire, raccontate e raccolte all’interno del progetto Restart 3.0 culminato in un libro intitolato “residenza provvisoria” per una nuova consapevolezza, come ha sottolineato l’ospite d’eccezione, l’ex magistrato Gherardo Colombo che ha dialogato con i detenuti. Presenti diverse classi del Ghisleri e del liceo sportivo. Nel servizio parla anche la Dott.ssa Rossella Padula Direttrice della Casa Circondariale di Cremona.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata