In 50 senza lavoro: presidio alla ex Bertarini di Sesto (CR)

Cremona. Tutti davanti alla loro fabbrica, tutti con il fiato sospeso perché non conoscono il loro futuro: quasi 50 operai cremonesi che lavorano presso la ex Bertarini, ora Grandi Pastai, di Sesto ed Uniti, in provincia di Cremona, potrebbero restare senza lo stipendio che garantisce loro il sostegno per la famiglia. Tra l’altro proprio in questo periodo, in cui ci dovrebbe essere un clima di festa, non di grande preoccupazione perché si rischia di perdere il lavoro dall’oggi al domani. Per questo stamattina, insieme ai sindacati, sono stati in presidio alcune ore davanti all’azienda che fino a metà dicembre produceva pasta e che potrebbe non riaprire più i cancelli, chiusi con la catena. Nel servizio parliamo con Carmela Montonetti Addetta Controllo Qualità Grandi Pastai; Teodoro Pennetta Responsabile Produzione Grandi Pastai; Gabriele Cima Operaio; Paola Marazzi Segretaria Gen. Fai Asse del Po, con Alessandro Rispo Operaio; Gianfranco Bignamini Segretario regionale Fisi e Carlo Vezzini Sindaco di Sesto.

Claudia Barigozzi