Addio a Gianluca Vialli, campione cremonese, scomparso a 58 anni

Gianluca Vialli ha lottato cinque anni contro un tumore al pancreas, poi si è arreso. Il campione cremonese, dopo aver lasciato la nazionale a metà dicembre per curarsi, era ricoverato a Londra. Proprio nella città londinese aveva ricevuto le prime cure, dopo aver scoperto la malattia nel 2017. La famiglia ha diffuso una nota, in cui ha confermato la sua scomparsa. “Con incommensurabile tristezza annunciamo la scomparsa di Gianluca Vialli. Circondato dalla sua famiglia è spirato la notte scorsa dopo cinque anni di malattia affrontata con coraggio e dignità. Ringraziamo i tanti che l’hanno sostenuto negli anni con il loro affetto. Il suo ricordo e il suo esempio vivranno per sempre nei nostri cuori”. La situazione, per l’ex giocatore di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea si era aggravata quando l’anziana madre era andata nella capitale britannica per stargli vicino, insieme ai fratelli e agli amici più cari, in diverse occasioni. Per tutto il periodo del ricovero Vialli è stato assistito dalla moglie Cathryn e dalle due figlie, Olivia e Sofia.