Meloni e angurie: le varietà antiche

L’orto estivo è ricco di bontà. Frutta e verdura la fanno da padrone sulle nostre tavole ma ci sono delle varietà che andrebbero riscoperte e meglio apprezzate dal consumatore. E’ il caso dell’anguria gialla senza semi e del melone rospo, in dialetto cremonese conosciuto come ‘Satta’, da tre anni presidio Slow Food. Crescono nei campi dell’azienda biologica Ca’ Vecchia di Valle, nel casalasco, sapientemente curati da Lorenzo e Valter Cavalli. Prodotti che, grazie alle loro caratteristiche, possono e devono imporsi sul mercato. Ma come sta andando la stagione in campagna?