Bomba d’aereo a Tornata (Cr): recupero e brillamento

Cremona. Un ordigno bellico da 500 libbre, di fabbricazione statunitense, residuato della seconda guerra mondiale, è stato trovato nel comune di Tornata durante i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria Piadena Mantova. Oggi, nel paese cremonese, è stato installato l’incident control point, il posto di comando avanzato da cui sono state gestite le operazioni di messa in sicurezza. Attivo anche il Centro Operativo Comunale, tutto coordinato dalla Prefettura. 30 gli uomini impiegati per questo tipo di attività, tra cui un team di artificieri sull’ordigno. La distanza per lo sgombero è stata di 800 metri. Caricata su camion militari, è stata portata in una cava a Genivolta, interrata a una profondità di 4, 5 metri ed è stata fatta brillare. Solamente quest’anno, da gennaio, gli artificieri dell’esercito hanno effettuato 2.300 interventi facendo detonare, tra i vari ordigni, anche 21 bombe d’aereo della Seconda Guerra Mondiale.