L’Ama, ogni anno, a Roma raccoglie un miliardo e 250 milioni di mozziconi di sigarette. A dare questa stima della ‘montagna’ di rifiuti è il presidente della Azienda che gestisce i servizi ambientali nella Capitale, Daniele Fortini secondo cui sarebbe “più intelligente ed efficace sanzionare i produttori di tabacco” invece che punire chi getta per strada i filtri delle sigarette. Lo stesso Fortini, interpellato sulla norma del collegato Ambiente alla Legge di Stabilità (che  però deve ancora approdare alla Camera) che prevede dal primo luglio 2015 una sanzione per chi butta i mozziconi per terra, in acqua o scarichi, ha detto che non devono essere “sempre e solo i cittadini e le pubbliche amministrazioni a pagare ma anche gli industriali”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata