Milano. Sostanze pericolose come cromo esavalente e formaldeide sono state rilevate negli inserti di pelliccia di alcuni giubbotti per bambini di famosi marchi: lo denuncia la Lav presentando la sua indagine ‘Toxic fur 2’, a seguito della quale chiede al Ministero della salute di ritirare dal mercato i capi segnalati e bandire le pellicce almeno dall’abbigliamento per i minori. Le componenti di pelliccia animale, presenti come bordature di questi articoli sono state sottoposte – spiegano ancora dalla Lav – a test eco-tossicologici, con lo scopo di rilevare l’eventuale presenza residua di sostanze chimiche impiegate nelle fasi di concia e finissaggio delle pellicce.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata