Il fascicolo aperto dalla procura di Roma sulla gestione delle tipiche carrozzelle romane ha portato alla iscrizione nel registro degli indagati di due funzionari rispettivamente del Campidoglio e della Asl. Entrambi sono accusati di abuso d’ufficio. Avrebbero avallato le irregolarità del deposito di Testaccio, all’ex Mattatoio, invece di denunciarle per sollecitare la chiusura. L’inchiesta, ai primi passi, potrebbe allargarsi in tempi rapidi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata