In questa nuova puntata de “L’Angolo della Ricerca” Antonio Mori ci parla del sole e della sua importanza per noi, ma soprattutto per le popolazioni antiche. Infatti nell’antichità aveva una importanza quasi divina. Al sole veniva ricondotto ovviamente il calore e la luce. Grazie a lui la natura si risveglia in primavera con i fiori e ci regala invece i frutti d’estate. Per gli antichi popoli rappresentava la divinità, essendo così perfetto nella sua tondità. Una civiltà africana, 2000 anni prima di Cristo, realizzò dei dischi a forma di sole da mettere sui pettorali perché secondo loro trasmettevano potenza ai guerrieri che li indossavano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata