Molte sono le persone anziane ricoverate alla Casalbergo di Crema, in provincia di Cremona, dove si garantisce una assistenza continua laddove le famiglie non siano in grado di fornirla. In questa struttura, ormai da alcuni anni, viene praticata la pet therapy: un paio di volte alla settimana gli operatori specializzati fanno incontrare i loro cani e i pazienti. Durante queste particolari sedute di terapia con animali, gli anziani possono accarezzare questi amici a quattro zampe godendo della loro compagnia. I benefici che la pet teraphy ha nei confronti delle persone in difficoltà sono risaputi e anche a Crema è accaduto quello che a noi piace chiamare “miracolo”. Protagonista di questa bella storia è un anziano signore ultra ottantenne, malfermo sulle gambe nonostante sia in grado di capire e interagire ma che fino a pochi giorni fa non parlava. Un giorno l’uomo è capitato, casualmente,  nella sala dove erano riuniti cani e degenti per la consueta seduta di terapia con animali. Si è avvicinato ai cagnolini, li ha accarezzati. Un incontro emozionante e carico di gioia. L’uomo si è affezionato, in particolare, a Rocky, tenero peloso. Dopo qualche giorno di vicinanza con l’animale è accaduto l’inimmaginabile. Un infermiere, passando dalla stanza della terapia, ha sentito un bisbiglio. Avvicinandosi e prestando attenzione ha capito che l’anziano signore, muto da tempo, stava sussurrando a Rocky le storie dei cani che hanno accompagnato la sua vita. Questa bella storia non solo ha riportato la parola ad un uomo che ormai non aveva più nulla da chiedere alla vita, ma ha anche scongiurato che il servizio di pet teraphy finisse negli ipotetici tagli nei costi della struttura cremasca.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata