Un piccolo miracolo: sarebbero 15 i cani sopravvissuti a una strage annunciata, quella che ha visto il Rifugio Italia distrutto dal rogo che ha portato via tutto il lavoro di Andrea Cisternino per arginare la grave piaga del randagismo in Ucraina. Ben 75 i cani arsi vivi proprio nel posto in cui avevano trovato scampo alla spietata persecuzione dei dog hunter. Il Rifugio Italia era nato a tutela degli animali randagi, vittime sacrificali dei famigerati cacciatori di cani che quotidianamente li massacrano con metodi raccapriccianti, come quello di gettarli ancora vivi nei forni crematori. Ora, il Rifugio andrà ricostruito. Dopo il sit in di ieri dell’Associazione Animalisti con la collaborazione del movimento Cani Sciolti e Leal davanti al Consolato dell’Ucraina a Milano, ora sono due i modi per portare sostegno ad Andrea Cisternino: con una firma sulla petizione sotto riportata o tramite bonifico bancario.

PETIZIONE: https://www.change.org/p/bruciato-il-rifugio-italia-con-tutti-i-suoi-75-cani-we-want-justice-for-andrea-cisternino-and-his-stray-dogs-every-one-should-know-which-level-of-decay-and-violence-the-human-races-is-arrived-75-innocent-souls-that-our-friend-lovingly-cared-in/u/10453521?recruiter=152205930&utm_medium=email&utm_campaign=share_email_responsive
La petizione invita a partecipare alla ricostruzione del Rifugio Italia e a aderire all’iniziativa per portare le firme raccolte al Parlamento Europeo e al Ministero degli Affari Esteri, nella persona del ministro Emma Bonino, chiedendo di tutelare un connazionale che si batte fra mille difficoltà per una causa civile e umanitaria.

 BONIFICO BANCARIO:

Banca Monte dei Paschi di Siena
Conto intestato a: Andrea Cisternino
Cod. IBAN : IT 02 O 01030 01661 000001396774
Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645
Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS UKRAINA

Attenzione: se fate copia e incolla del codice IBAN controllate che ci siano tutti i numeri.

DATI POSTPAY :

Numero carta 4023 6006 6066 0582

RAFFAELLA GUZZETTI

Codice fiscale GZZ RFL 60M58 A944N

2 Risposte

  1. tania

    Tutto ciò non ha definizioni…non ci sono parole sul vocabolario da definire un tale orrore…io amo più gli animali che determinati esseri umani e non mi vergogno a DIRLO

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata