Il FAI a Varese ospita “Art in Nature”

 

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano- presenta sabato 23 maggio 2015 alle 18.30 a Villa Panza, Varese il terzo atto del progetto triennale Art in Nature, realizzato in collaborazione con Arte Sella, manifestazione internazionale di arte contemporanea che si svolge all’aperto in Val di Sella (TN). Il progetto Art in Nature, nato nel 2013 a cura del direttore artistico di ArteSella, Emanuele Montibeller, e del direttore di Villa e Collezione Panza, Anna Bernardini, ha arricchito il parco settecentesco della Villa di opere site-specific di Stuart Ian Frost (2013) e Bob Verschueren (2014), realizzate interamente con materiali naturali e in perfetta simbiosi con la vegetazione, le specie arboree e le geometrie del giardino. Quest’anno Art in Nature vede il coinvolgimento diretto di Arte Sella che inaugurerà a Villa Panza la propria stagione espositiva. Il progetto infatti vede protagonista lo scultore inglese Peter Randall-Page impegnato in una mostra “diffusa” tra Villa Panza e Arte Sella (Trento). Le sue imponenti sculture saranno infatti ospitate in contemporanea fino alla prossima primavera nel parco della villa varesina e nella Val di Sella in un’unica esposizione condivisa tra le due istituzioni. A Varese verrà installata l’opera Cupressus I, realizzata nel 2008 con granito ricavato da un masso erratico glaciale in Finlandia e caratterizzata da profonde incisioni con forme esagonali e pentagonali che rimandano alla geometria della natura, e che entrerà a far parte del patrimonio permanente della Villa. Inoltre fino alla primavera del 2016 saranno esposte altre tre imponenti sculture, sempre di Peter Randall-Page, della serieShapes in the Clouds, in marmo rosso Luana e del peso di circa 5 tonnellate ognuna che saranno posizionate di fianco al Salone Impero. Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione Lombardia, della Provincia di Varese e del Comune di VareseLa mostra è inserita nel progetto “Grand Tour EXPO nelle prestigiose location della terre dei laghi”.