In Olanda si trova la prima pista ciclabile solare al mondo, la SolaRoad. La pista ciclabile collega Krommenie e Wormerveer, due sobborghi di Amsterdam, ed è percorsa ogni giorno da 2mila ciclisti tra studenti e pendolari. Per un tratto di 70 metri è costituita da uno strato traslucido di vetro temperato, sotto cui si trovano file di celle solari in silicio cristallino racchiuse in moduli di calcestruzzo. Negli ultimi sei mesi ha visto il passaggio di 150mila ciclisti. Costata 3 milioni di euro, la pista ha un rivestimento liscio e una leggera inclinazione per consentire alla pioggia di pulirla, così da poter avere la massima esposizione ai raggi solari. E’ stata inaugurata il 12 novembre scorso e, in soli 6 mesi, ha prodotto 3mila kwh di elettricità, sufficiente al fabbisogno annuale della casa di un single o a compiere due volte e mezzo il giro del mondo con uno scooter elettrico. L’energia solare prodotta ha sicuramente superato le aspettative di tutti gli esperti. “Non ci aspettavamo un risultato così alto in così poco tempo”, ha detto un portavoce di SolaRoad. Questo progetto pilota durerà tre anni e consentirà di fare rilevazioni e raccogliere dati su funzionamento e manutenzione, in modo da poter estendere le ciclabili solari in molte altre dell’Olanda e magari anche all’estero. Ad esempio in California, dove è già stato siglato un accordo di cooperazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata