Nuovo capitolo della campagna “Save The Arctic“. Greenpeace ha lanciato “A Song of Oil, Ice and Fire”, un video che denuncia i piani di trivellazione di Shell nell’Artico. Una campagna contro il colosso degli idrocarburi che, entro luglio, dovrebbe ottenere il via libera definitivo dal Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti che, secondo gli attivisti minerà in maniera irreparabile l’equilibrio ambientale dell’area interessata. Nel filmato tre repliche di famose opere d’arte sono date alle fiamme e, bruciando, vengono sostituite da tre nuove versioni catastrofiste realizzate dai artisti contemporanei. I paesaggi originali lasciano quindi il  posto a un paesaggio devastato dalle fuoriuscite di petrolioe dalle esplosioni.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata