A testimonianza della validità della dieta dei gruppi sanguigni del dott. Piero Mozzi, vi raccontiamo l’esperienza della sig.ra Ines, gruppo 0 che ha conosciuto il medico secondo natura nel 2006, grazie alle trasmissione di Telecolor. All’inizio era incredula, dal momento che la sua alimentazione era basata principalmente su latte, suoi derivati e glutine. Dopo un anno, durante una mammografia, le furono riscontrate delle calcificazioni al seno. Ines venne operata e le furono prescritte radioterapia insieme con le pastiglie di chemio. Pensando ai suggerimenti del dottor Mozzi, si rese conto di come tutto coincidesse: il latte che beveva a litri e i formaggi erano la causa del suo problema. Decise di andare a conoscerlo.  Purtroppo fece la radioterapia con la conseguenza di scottature, e dovette rivolgersi a lui per risolvere il problema con della calendula. Non prese le pastiglie che le  somministrarono perché aveva paura di effetti devastanti. Dopo 3 anni dall’intervento le è stato detto che poteva evitare le cure effettuate. Nel frattempo la sua alimentazione è cambiata, ha eliminato completamente dalla sua vita il latte e i suoi derivati, puntando su legumi, carne, pesce (salmone, merluzzo, tonno, sgombro), uova, quinoa, miglio, poco riso integrale, verdure (carote, zucchine, insalata belga, gentile e verza) e minestroni a volontà. Acquista verdure bio, e grazie al dottor Mozzi ha imparato anche a fare l’orto, così le verdure sono anche a km 0. Mangia anche mandorle, noci e dolci fatti da lei con quinoa. Usa anche spezie come curcuma e zenzero. Inoltre h eliminato anche il glutine, perdendo 14 chili di peso corporeo, mai più riacquistati. Con questo cambio di alimentazione ha anche eliminato la pastiglia per regolarizzare la pressione e la sua asma da allergie di stagione è completamente scomparsa. Anche il figlio e il marito di Ines erano asmatici cronici. Ogni giorno dovevano assumere farmaci di base cortisonica. Anche loro hanno cambiato il regime alimentare, ottenendo numerosi giovamenti. Suo figlio soffriva quotidianamente di emicrania causate dall’assunzione di pomodori. Essendo di gruppo B ha risolto il problema.

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata