La LEAL Lega Antivisezionista, in seguito alla risposta data dalla Commissione Europea all’Iniziativa Popolare STOPVIVISECTION, prende atto che le Istituzioni sono sorde alla voce dei cittadini che invitano un cambiamento. “Non sono bastate più di un milione di firme valide a dare nuovo impulso ad una evoluzione scientifica necessaria. La Commissione Europea non ha assunto alcun impegno per quanto riguarda il percorso di superamento dell’uso del modello animale e l’incentivazione dei metodi sostitutivi. Ancora una volta i Cittadini Europei che hanno espresso la loro volontà si sentono traditi nelle loro aspettative. Ancora una volta il progresso della vera scienza deve arenarsi davanti alle decisioni delle Istituzioni. LEAL non si ferma e continua la sua lotta in nome del progresso scientifico, della salvaguardia degli animali e di tutti coloro che lottano per arrivare ad una scienza etica e sicura per la salute di tutti gli esseri viventi.”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata