In questo speciale del 2010, Antonella Baronio ha raggiunto il dott. Piero Mozzi nella sua Mogliazze, sopra Bobbio(PC). Passeggiando tra splendidi prati, il dott. Mozzi coglie l’occasione per fare una sorta di riepilogo di quelle che sono state le idee più rivoluzionarie e innovative della medicina secondo natura e della dieta dei gruppi sanguigni. Il cibo ci può fare molto bene ma anche molto male ed è alla base di numerose patologie che anche oggi colpiscono milioni di persone.  Ogni essere vivente è programmato per tollerare determinate sostanze. Il gruppo sanguigno è l’espressione del nostro sistema immunitario e ci indica che cosa possiamo tollerare e cosa no. Evitare alimenti che contengono glutine, proteina presente in molti cereli, latte, che contiene ormoni, proteine e zuccheri di specie che entrano in conflitto con quelli umani e latticini e il fruttosio, lo zucchero presente nella frutta.

5 Risposte

  1. Andrea Stridi

    Salve dott. Mozzi, sono un produttore di latte di asina di Germignaga (VA) e volevo conoscere la sua opinione sul mio latte. Grazie e buon lavoro.

    Rispondi
  2. Palmira

    Salve dottor mozzi,che latte mi consiglia per una bambina di un mese,come aggiunta ,giacche dopo aver succhiato il latte della madre,piange che ha ancora fame….finora gli e’stato dato latte in polvere,la mamma e di gruppo zero il padre non si sa…vorremmo provare con il latte di asina…la ringrazio…

    Rispondi
    • News

      Per chi deve chiedere consigli medici oppure pareri al Dr. Mozzi, vi preghiamo di rivolgervi direttamente al sito del Dr. Mozzi. Vi ringraziamo e ci scusiamo per la nostra impossibilità di fornirvi pareri medici. Vi ricordiamo che se volete rivedere le trasmissioni, tutto è caricato sul nostro canale You Tube.
      Sito web del Dr. Mozzi
      http://www.dottormozzi.it/
      Grazie ancora per essere sempre cosi partecipi
      Saluti dalla redazione

      Rispondi
  3. Palmira

    Salve dottor mozzi,che latte mi consiglia per una bambina di un mese,come aggiunta ,giacche dopo aver succhiato il latte della madre,piange che ha ancora fame….finora gli e’stato dato latte in polvere,la mamma e di gruppo zero il padre non si sa…vorremmo provare con il latte di asina…la ringrazio…

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata