La notizia di una giovane belga di 24 anni che ha deciso di scegliere la dolce morte contro il suo male di vivere, ha colpito fortemente anche il dottor Mozzi. Una storia difficile quella di questa ragazza, che suscita numerose reazioni e profonde riflessioni, come quelle che il dottore ha voluto condividere attraverso uno speciale, realizzato nella splendida cornice di Brugnello, nel Piacentino, dove il Trebbia disegna paesaggi incantevoli. Premesso che “ognuno deve essere libero di fare quello che ritiene opportuno”, le considerazioni fatte dal dottore legate a questo episodio lo hanno portato a riflettere sul fatto che questo evento potrebbe rappresentare “il fallimento di quella medicina che si occupa delle malattie della psiche”. Inoltre, sempre a proposito della depressione, è emerso, dalle parole del dottor Mozzi che forse, però, non si è indagato “sul cibo, sugli alimenti più adatti al suo sistema immunitario, per dare forza e vigore al sistema nervoso di questa ragazza”. Ma varrebbe la pena tentare anche questa strada per trovare una via d’uscita, per arrivare magari a una soluzione. Non mancate!

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata