Scheletri, pelli d’animali, ossa e piume. Sono alcuni dei prodotti del Voodoo market di Togo dove oltre 100 guaritori mettono in vendita i loro servizi per tre euro a consultazione. Qui arrivano persone in cerca di cure per l’asma, la malaria, la febbre, ma, fra superstizioni e credenze difficili da sradicare, il mercato vive soprattutto grazie ai turisti attirati dal lato folcloristico della questione. “In questo momento abbiamo un po’ di problemi col turismo – spiega Elias Guedena, che organizza tour guidati del mercato – la diffusione del virus dell’ebola ha ridotto il numero di turisti”. Chi invece non tralascia mai di farsi un giro nel mercato sono i politici della zona, che hanno l’abitudine di venire qui a comprare talismani che portino fortuna in vista delle elezioni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata