ROMA. Un milione di tonnellate di pneumatici fuori uso (Pfu), pari al peso di 8 navi da crociera: è la quantità raccolta e recuperata da settembre 2011, data dell’avvio del sistema nazionale, da Ecopneus, società senza scopo di lucro che si occupa della gestione del 70% dei Pfu presenti in Italia. Le regioni più virtuose sono Lombardia(96.170 tonnellate), Campania (82.394), Lazio (79.357) e Sicilia (77.836). In quattro anni di attività, sottolinea Ecopneus in una nota, è stato recuperato l’equivalente in peso di 100 milioni di singoli pneumatici per automobile. Tali scarti sono stati trasformati in polverino per asfalti silenziosi, pavimentazioni sportive ecologiche e insonorizzazioni per l’edilizia, ma anche per produrre nuova energia e cemento.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata