Primo, interlocutorio, ma importante risultato delle iniziative contro il Piano di uccisione dei lupi predisposto dal ministero dell’Ambiente. La sottosegretaria Silvia Velo ha affermato che ‘si prevede di avviare un confronto sia con le associazioni di tutela degli animali'”. Lo dice la Lav (Lega antivivisezione) chiedendo al ministro Gian Luca Galletti di “pubblicare online l’attuale bozza del Piano”. Inoltre viene ricordato come le associazioni fossero stato ascoltate a novembre sulla prima bozza del Piano, “con l’assicurazione che sarebbero state riconvocate o che sarebbe stata loro inviata la seconda bozza del Piano, impegni finora non rispettati”. Peraltro, aggiunge la Lav, “il loro coinvolgimento su materie del genere non è una concessione ma un preciso dovere, previsto dallo stesso decreto del ministero dell’Ambiente che ha istituito il Comitato paritetico sulla biodiversità”. La Lav rinnova “la richiesta al ministro Galletti di pubblicare online l’attuale bozza del Piano, perché solo così sarà felice di essere smentita almeno sulla cancellazione delle previste uccisioni di ibridi cane-lupo e dei cani vaganti nelle aree rurali, come è stato scritto dal Ministero dell’Ambiente anche nella seconda bozza di Piano, datata 22 dicembre 2015”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata