Questo triste orso polare, intrappolato in un piccolo recinto presso il centro commerciale Grandview a Guangzhou, in Cina, ha perso la voglia di vivere. Gli orsi polari non sono gli unici animali che si possono trovare in quello che è stato definito come uno dei giardini zoologici più tristi del mondo: il centro commerciale mostra anche una collezione di sei giovani beluga, cinque vitelli tricheco, un lupo e volpi artiche. Indignati, i cittadini cinesi hanno invitato la popolazione a boicottare il centro commerciale, ma ci sono stati un sacco di curiosi pronti a scattare una foto dell’ orso polare. Gli orsi polari appartengono al loro ambiente naturale, necessitano di una grandi spazi per correre, arrampicarsi e cacciare. Gli esperti ritengono che siano gli animali più difficili da mantenere in cattività. Non appena si sentono privati ??del loro habitat naturale, gli orsi polari iniziano a mostrare comportamenti stereotipati. Mantenere l’orso intrappolato in un piccolo recinto solo per scattare una foto è una crudeltà. E’ ora di agire e di chiedere al centro commerciale Grandview pdi rimuovere tutti gli animali e inserirli nel loro habitat naturale. Insieme possiamo porre fine a questa sofferenza!

FIRMA ORA: https://www.animalsasia.org/it/media/news/news-archive/pressure-increases-on-worlds-saddest-zoo-after-animals-asia-report.html

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata