Il 5 giugno torna la Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita nel 1972 dall’Assemblea generale dell’Onu per richiamare l’attenzione mondiale sulla necessità di adottare comportamenti ecologici e limitare i danni legati all’inquinamento e ai cambiamenti climatici dovuti alla distruzione degli ecosistemi. Giunta alla 44esima edizione, rappresenta un momento per pensare alle cattive pratiche che distruggono le biodiversità e portano all’estinzione di  diverse specie di esseri viventi; anche in Italia come nel resto del mondo si moltiplicano iniziative e eventi. Lo slogan per l’edizione 2016 è ‘Liberate il vostro istinto selvaggio per proteggere la vita’. Particolare attenzione a livello globale è data, in questa occasione, al tragico fenomeno del bracconaggio e alla distruzione di molte specie animali. Paese ospitante è quest’anno l’Angola. Varie e numerose le iniziative in calendario anche nelle città italiane.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata