Sono almeno 45 le polveri domestiche dannose potenzialmente tossiche e quindi dannose alla salute. Le sostanze identificate dai ricercatori del George Washington Milken Institute School of Public Health dell’Università di Washington provengono dai numerosi oggetti che si trovano nelle abitazioni. «La polvere indoor è un serbatoio per le sostanze chimiche rilasciate dai prodotti di consumo – spiega la dott.ssa Ami Zota, principale autrice dello studio – Molte di queste sostanze chimiche che vengono aggiunte ai prodotti di consumo, non sono chimicamente legate ai prodotti. Esse possono migrare al di fuori del prodotto e spargersi in aria o nella polvere». Gli studiosi sono concordi nel ritenere le sostanze chimiche che inquinano le case potenzialmente dannose per la salute. Sono infatti numerosi gli studi che mettono l’accento sulla tossicità di molte sostanze con cui si viene a contatto ogni giorni nelle proprie case, contando anche i prodotti per la pulizia e i ritardanti di fiamma che tendono ad accumularsi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata