Antonio, gruppo B, ha superato la depressione con un regolare alimentazione adeguata al suo gruppo sanguigno. A raccontare la sua storia al web è la moglie, che ricorda la sofferenza del marito, affetto da una depressione detta endogena perchè senza alcun apparente motivazione. Antonio mangiava grandi quantità di pane, pasta e farinacei: seguendo i consigli del dottor Mozzi hanno deciso di cambiare tutto in tavola. Eliminato il glutine, a casa di Antonio e sua moglie pane e pasta vengono ora mangiati solo fatti in casa con farine di riso. Grazie a questo accorgimento Antonio ha eliminato con gradualità  gli psicofarmaci e riesce a dormire profondamente la notte, considerandosi oggi competamente guarito.

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

1 risposta

  1. Alma Lotti ,Lugano (Svizzera)

    Ho appena conosciuti e solo per caso il Dr. Mozzi. Io so che sono intollerante ai latticini,anche se da qualche anno me ne sono infischiata. Naturalmente a mio danno. E’ da un po’ di tempo che soffrivo di dolore di pancia e gonfiori: per non parlare del male di testa. Ascoltati alcuni video del Dr.Mozzi,mio marito ed io abbiamo deciso di provare con la dieta. Mio marito è intollerante al glutine da diversi anni e noi mangiamo la pasta e il pane della Schaer.Io sono anche intollerante a tutti gli zuccheri e alla soia.Per questo uso la Stevia e non mangio la soia.Nella dieta del gruppo sanguigno però (ho comperato 3 libri del Dr.Mozzi) nelle ricette si parla di zucchero bianco di
    barbabietola, e ci sono diversi alimenti come,pomodori,patate,coniglio ecc. che al mio gruppo (sono gruppo A.) non si possono più mangiare.Mio marito ed io non siamo sovrappeso,però abbiamo delle patologie come: io soffro di infiammazione ai tendini,artrosi alle mani e alle ginocchia,mal di testa; mio marito è cardiopatico (famigliarità),artrosi alle ginocchia e diverse allergie da pollini (frassino,ulivo,forsizia). Noi crediamo che mangiare sano sia una buona prevenzione per la vecchiaia anche se siamo dei settantenni.II Dr.
    Mozzi gode della nostra stima anche per come lui ha impostato la sua vita. Abbiamo la speranza di poter migliorare la nostra vita per ciò che concerne i dolori cronici.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata