Con meno di 4.000 animali lasciati allo stato brado, le tigri sono a rischio estinzione: secondo un studio appena pubblicato, più di 100 di questi grandi felini vengono uccisi e commerciati illegalmente ogni anno. In difesa di questi animali è sceso in campo ancora una volta il principe William che partecipa ad Hanoi, capitale del Vietnam, ad una conferenza internazionale sulla fauna selvatica. Una due giorni che riunisce governi, organizzazioni non governative e attivisti per la lotta contro il commercio illegale di specie selvatiche ospiti in un paese diventato corcevia per il contrabbando e il consumo di animali protetti e in via di estinzione.Gli esperti insieme al principe hanno puntato il dito contro l’espansione dei centri di allevamento che giocano un ruolo decisivo nell’alimentare il traffico, soprattutto nel sud-est asiatico. “Ogni ulteriore stimolo della domanda potrebbe avere un impatto ancora più disastroso sulle tigri selvatiche”, sostengono gli ambientalisti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata