In tutto sono 15 le Regioni che hanno perso una percentuale di suolo superiore al 5%. Tra queste
Lombardia e Veneto ne hanno perso entrambe oltre il 12%, e la Campania oltre il 10%. Queste le nuove stime fornite dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) contenute nel rapporto sul consumo di suolo del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa),
presentato oggi alla Camera. Gli incrementi maggiori in valori assoluti, prosegue il report dell’Ispra, ‘sono avvenuti in Lombardia (648 ettari di nuove superfici artificiali), Sicilia (585 ettari), e Veneto
(563). Quella di Monza e della Brianza e’ la provincia con la percentuale piu’ alta di consumo di suolo rispetto al territorio amministrato (oltre il 40%), con una crescita ulteriore, tra il 2015 e il 2016, di 22 ettari’.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata