In cinque anni, tra il 2012 e il 2017, il settore delle bioplastiche ha registrato un fatturato in aumento del 49% a 545 milioni e un incremento della produzione pari all’86% (73 mila tonnellate). Questa la fotografia contenuta nel rapporto annuale di Assobioplastiche, l’associazione della filiera delle bioplastiche compostabili in Italia, presentato oggi a Roma.

Secondo il report, gli addetti che operano nel settore sono 2.450, (+92% nel quinquennio), mentre il numero delle aziende è salito del 69% raggiungendo le 240 unità. Per il 2018 il settore prevede un’ulteriore crescita dei volumi pari al 15%.

Questi numeri, dice Marco Versari, presidente di Assobioplastiche, “dimostrano che è possibile rilanciare economia ed occupazione nel segno della sostenibilità, dell’innovazione e dell’economia circolare”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata