Green Box Animali: inquinamento da allevamenti intensivi

Inquinamento da allevamenti intensivi sarà l’argomento principale della puntata di ‘Green Box Animali’. In studio con la conduttrice Natalie Baronio abbiamo Claudio Pomo, dell’Associazione ‘EssereAnimali‘ e Dottor Leonardo Pinelli, pediatra, diabetologo, ed esperto in nutrizione.

Parleranno degli allevamenti intensivi di suini, commentando nel dettaglio il vero ciclo di vita (se così possiamo chiamarla) di una scrofa all’interno di un allevamento intensivo. Vengono infatti stabulate singolarmente, per più di un terzo della loro vita, in gabbie che le fasciano lungo tutto il perimetro del corpo. L’assenza di spazio preclude loro qualsiasi movimento, tranne lo stare in piedi o coricate su un fianco.

Inoltre gli investigatori di essere animali hanno documentato non solo la vita delle scrofe nelle gabbie ma numerose mutilazioni subiti dai suinetti nelle prime settimane di vita come il taglio della coda e castrazione. Nonostante nell’Unione Europea sia illegale dal 1994, vengono effettuate senza l’utilizzo di anestesia e analgesia.

Atrocità che hanno spinto l’Associazione a lanciare (partirà la prossima settimana) una nuova campagna davvero ambiziosa, eliminare queste pratiche dagli allevamenti italiani chiedendo ai supermercati di impegnarsi.

Eliminare gli allevamenti intensivi sarebbe un enorme impegno per il clima. Un nuovo studio porta alla luce dati davvero allarmanti. Questa volta è un report di Ispra a mettere in mostra l’impatto della zootecnia per la produzione di polveri sottili, che supera quello del settore di trasporti.

Tanti argomenti trattati durante la puntata come quello di Greta Thunberg che è vegana e invita a fare questa scelta per difendere l’ambiente ma anche Pascqua e agnellini.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata