Il Metodo Di Bella: prevenzione farmacologica, istruzioni per l’uso

Durante l’appuntamento con il Dottor Giuseppe Di Bella in questa puntata degli speciali di “Medicina Amica” ci ha illustrato nel dettaglio cosa significa e come è possibile seguire la prevenzione farmacologica secondo le direttive del Professor Luigi Di Bella, inventore della multiterapia.

Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante, e l’adozione di misure di Prevenzione Primaria capaci di ridurre il carico globale nell’ambiente è difficilmente attuabile. È utopistico prevedere una rapida riduzione delle tante e molteplici cause del rapido incremento dell’incidenza dei tumori.

Anche le attuali strategie dietetiche, comportamentali e diagnostiche non sono evidentemente in grado di contrastare la crescente diffusione del cancro.

Nel libro di prossima pubblicazione “LA SCELTA ANTITUMORE” che verrà presentato a settembre al Sana di Bologna, il dottor Giuseppe Di Bella illustra con dati scientifici supportati dalla banca dati mondiale www.pubmed.gov come sia possibile tutelarci, dall’inquinamento ambientale e dagli stili di vita sempre più frenetici, grazie alla prevenzione farmacologica.

Due i livelli: a modulo fisso e a modulo variabile: terapie formulate ad hoc secondo dosaggi personalizzati che tengono conto di fattori quali l’età, il sesso, il peso e lo stile di vita.

La terapia può essere formulata solo attraverso un’attenta analisi del paziente da parte di un medico che sarà in grado di prescrivere la ricetta secondo le indicazioni del MDB. Ruolo fondamentale nella prevenzione è sicuramente la melatonina a cui in passato abbiamo dedicato una puntata speciale.

Non mancate a questo appuntamento con la salute, la scienza e la ricerca!

Per acquistare il libro “LA SCELTA ANTITUMORE

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata