Cos’è emerso dalle ultime ricerche sulle sostanze stupefacenti per fini medici? Quanto la cannabis, che vanta una letteratura sulle sue proprietà terapeutiche, può offrire nel campo della terapia del dolore? In Italia, la Toscana è stata la prima regione a dare il via libera all’utilizzo di cannabinoidi per la cura del dolore cronico oncologico e non oncologico, che può rappresentare un nuovo strumento terapeutico e una nuova possibilità di cura per numerose patologie. Inoltre, quali sono le novità in campo giuridico/legale in materia?

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata