Essere Animali ha dato vita ad un’iniziativa per sensibilizzare sulla condizione di vita dei pesci negli allevamenti intensivi. Il blitz animalista si è svolto in un allevamento ittico in provincia di La Spezia.  L’associazione ricorda che l’acquacoltura rappresenta il settore alimentare con il più alto tasso di crescita degli ultimi decenni e porta sul mercato il 52% del pesce destinato al consumo umano. Con un consumo pro capite che si attesta intorno ai 30 kg, l’Italia è tra i maggiori paesi consumatori di prodotti ittici nell’UE.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata