Brescia. Importanti novità per la diagnosi precoce dell’Alzheimer arrivano dal fatebenefratelli di Brescia che ha collaborato con un team di ricercatori svedesi. E’ stato scoperto il biomarcatore responsabile dell’insorgenza della malattia molti anni prima del suo esordio. Sentiamo le parole del dottor Orazio Zanetti direttore dell’umnità Alzheimer Fatebenefratelli di Brescia.

Barbara Appiani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata